sabato 7 dicembre 2013

Fobia del Parrucchiere?


Fobia del Parrucchiere?

                  
Quante di voi hanno avuto una serie di Disastrose Esperienze?

Non ho mai avuto pretese particolari, eppure me ne sono capitate di tutti i colori ogni volta che sono andata a sistemarmi i capelli, del tipo, capelli accorciati di trenta centimetri, dopo la specifica richiesta di una leggera spuntatina, proposta di stiratura permanente, venduta come trattamento curativo (alla formaldeide O_o), frangia larga da una tempia all'altra o peggio ancora, storta. Non ho mai avuto la fortuna di trovare un parrucchiere che mi facesse esattamente quello che volevo e, devo ammettere, ho avuto l’onore di avere a che fare con moltissimi tipi di parrucchieri:

  • quelli che vogliono cambiarti a tutti i costi
  • quelli che propongono prodotti e trattamenti come se fossero tutti curativi, (ma che poi non lo sono..)
  • quelli che non ascoltano le tue richieste
  • quelli che negano gli errori, mascherandosi dietro un "si poteva fare solo così"
  • quelli che parlano a vanvera sui prodotti chimici, senza la minima cognizione di causa
  • quelli che alla fine, spruzzano una quantità industriale di lacca, tanto da non avere più alcuna sensibilità
  • quelli che sono fissati con le orecchie, lavandole durante lo shampoo, o sbattendoci contro, ripetutamente, con la spazzola, durante l’asciugatura.
Ma poi, quanti prodotti mettono in testa?
Questo e quello, il balsamo che, manco a dirlo, non lasciano nemmeno un secondo, ed il trattamento ristrutturante o anticaduta che non ha nemmeno il tempo di agire, e viene subito lavato via, perché magari un’altra cliente scalpita per il tuo posto in poltrona.

Pur con l'appuntamento infatti, è un classico aspettare anche un'ora per il lavaggio, ma ancora più divertente, aspettare con i capelli bagnati per la piega, con il risultato di un leggero mal di testa!

Le dipendenti, inoltre, sembra che fanno a gara per chi tira i capelli di più.

Per fare una piega semplicissima e liscia, tirano e ritirano i capelli con varie spazzole, strappando e bruciando quei 4 peli che erano sopravvissuti.

Quando si tratta di capelli, gli errori non si possono sempre eliminare all’istante.

Il Segreto allora per un Buon Risultato?
Riuscire a comunicare con il Parrucchiere in modo Efficace, facendo capire con esattezza quello che si vuole!

Indicare la Misura del Taglio con Precisione:
Spiegare con termini chiari, uno o due centimetri, ad esempio. Se poi, il parrucchiere, ha accorciato troppo i capelli, può darsi che lo abbia fatto per dare al taglio una linea e un movimento più bello ed armonioso a suo parere...

Specificare bene il Modello del Taglio:
Mettetevi d’accordo, “Taglio Scalato” dovrebbe essere un semplicissimo taglio a gradini, ed un “Taglio Sfilato” dovrebbe consistere nel tagliare il capello in obliquo (con forbici dalla lama particolare), in modo da assottigliarlo sulla punta ed ottenere un effetto piumato e svolazzante, in realtà, più effetto scopino spelacchiato, lasciando così una massa foltissima alle radici, e le punte con un volume degno di un'avanzata calvizie.

Scegliere la Nuance con la Massima Esattezza:
Magari su un catalogo, poi però, se quella determinata nuance, è completamente diversa da quella che ha immaginato l’hair stylist, non fa niente, magari lui/lei l’aveva pensata con un effetto più acceso di quello desiderato. Ma nessun problema, tanto la Colorazione Permanente rimane solo in modo stabile O_o

Colore uniforme o mosso?
Per Mosso s’intende una chioma bellissima, percorsa da fili di colore più chiaro, che creano, appunto, un risultato più variegato e movimentato, meno monotono ;)

Ogni parrucchiere poi, ha il suo "Effetto Speciale": più trendy, creativo e alla moda, e vale sicuramente la pena di considerare, se volete lasciare i vostri amici a bocca aperta;)

Sono molto curiosa di conoscere le vostre esperienze!!!!

16 commenti:

  1. Sapessi quanto ti capisco! Anche io ne ho viste di tutti i colori. A me sono sempre capitati parrucchieri che vogliono a tutti i costi convincermi a tingere i capelli (e io non ho mai tinto i capelli in vita mia, se proprio mi venisse voglia proverei con l'hennè, e ho detto tutto XD). Mi è capitato quello che ha abusato delle forbici dentellate per un taglio, ti lascio immaginare in che condizioni erano i miei capelli. Ora per fortuna ne ho trovato uno che mi ascolta, segue alla lettera le mie indicazioni, mi lascia usare i prodotti che porto io.. Miracolo *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. povera!!!! :(((
      però, è proprio carino il tuo parrucchiere che ti lascia portare i tuoi prodotti!!! ;)

      Elimina
  2. Sai che fortunatamente ho la stessa parrucchiera da 20 anni e mi è sembra andata bene?!? Certo, specifico sempre che per me una spuntatina sono 5 cm non di più ma comunque sembra capirmi sempre al volo.
    Un abbraccio

    Sabry Orecchini e gioielli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Sabry,
      allora, nn lasciartela sfuggire :)))))

      Elimina
  3. Sono proprio d'accordo,pensa che la primavera scorsa volevo fare dei colpi di luce schiarendo leggermente come fa il sole d'estate,ne sono uscita con una gamma di colori che variavano dal castano brucito all'arancione, così ho dovuto tagliarli molto ...sto tornando solo adesso alla normalità!!!!!
    buona domenica
    Roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come ti capisco..
      anch'io, anni fa, ho avuto una bruttissima esperienza con i Colpi di Luce!!!!
      e mi ricordo che è passato tantissimo tempo prima di avere dei capelli decenti O_o

      Elimina
  4. Da quando ho imparato a tagliarmi i capelli da sola, ho totalmente chiuso con i parrucchieri e i miei capelli non sono mai stati meglio (: tra le tante cose no, ricordo che una pazza tempo fa insisteva per farmi la piastra altrimenti il taglio (spuntatina di 3-4 cm) non reggeva... e ho i capelli naturalmente molto lisci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima!!!
      Anch'io vorrei provare a tagliarli da sola!!!..
      devo solo trovare il coraggio :)))))

      Elimina
  5. hai pienamente ragione, certi parrucchieri sono delle mani-di-forbici-senza-cervello! Tu vai li, gli dici una cosa ed esci dal negozio con tutt'altra cosa in testa...io ho iniziato ad andare dal parrucchiere a 14 anni, quando mi venne voglia di schiarirli(prima di allora mi li facevo tagliare dritti dalla parrucchiera di mia madre) e la cosa che odiai di piu fu proprio lo shampoo, 3 minuti nel lavello dove mi misero in testa non so quanta robba, e alla fine uscii fuori con i capelli che odopravano di un odore terribilmente chimico e pungente... in realtà il parrucchiere per abbellire i capelli usa i prodotti pieni di silicone e paraffina, poi ti riempie di lacca, poi ti sparge creme e olii che non voglio nemmeno immaginare cosa contengano... per non parlare di quelli che insistono con il phon e la piastra, una volta mi è capitato di farmi fare un acconciatura che prevedeva uno chignon elaborato dietro alla testa e i capelli lisci sotto... il parrucchiere mi passò tante di quelle volte la piastra che andai al matrimonio con tutte le punte talmente secche e bruciate che alla fine si arricciarono-.-' un disastro...da quel momento non sono piu andata da un parrucchiere, e ho imparato a tagliarmeli da sola...ho dovuto sperimentare un po ma alla fine sono diventata brava, tagliandomeli da sola i capelli sono anche piu sani(perchè non uso mai lacca, olii e shampii che non siano naturali) e tutto questo gratis:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima Soluzione :)))
      sai che una volta, una parrucchiera mi ha passato la piastra sui capelli ancora umidi :O
      mi ricordo solo quel rumorino di "friccichio" e tanto fumo!!!
      nn ti dico come erano mal ridotti!!!

      Elimina
  6. Odio i parrucchieri, e da quando sono passata all'ecobio ci vado una volta l'anno! Ciao Viola :)

    RispondiElimina
  7. Hai descritto proprio bene le varie situazioni sgradevoli in cui ci si può trovare da un parrucchiere ^_^ Dopo aver subito tutte queste esperienze sono finalmente approdata da una parrucchiera che è più unica che rara...spero che non sia solo perchè non ho ancora scoperto il suo punto debole ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dai...speriamo bene!!!! che sia la volta buona ;))))))
      in bocca al lupo!!!

      Elimina
  8. io aggiungerei alla categoria quelli che ti denigrano, del tipo "i tuoi capelli sono troppo sottili, troppo sottili per essere tenuti lunghi, troppo sottili per fare la piega con il ferro, troppo sottili per montare i bigodini, troppo sottili farli dritti...facciamo così...facciamo una piega naturale..." vale a dire una phonata veloce, capelli crespi e due litri di lacca. Io ne ho provati mille e nessuno, dico nessuno mi ha mai accontentata. Nonostante io chieda solamente un taglio dritto...non so...forse è troppo complicato? Istigo la loro rabbia perché non voglio un taglio scalato, sfilato, colpi di luce, colpi di sole, colpi di qualsiasi cosa e tinte con ossigeno furente? ^__^ mi ha fatto tanto sorridere questo post...non sono la sola ad avere un brutto rapporto con i parrucchieri. Io non ci vado da anni, cerco di tagliarli da sola, fortunatamente i miei sono mossi quindi non ho bisogno una precisione chirurgica e faccio l'henné

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahha ti ringrazio,
      è bello sapere che nn sono l'unica ad avere questi problemini :)
      anch'io sono passata all'hennè da poco, e devo dire che mi trovo benissimo ;)
      a presto cara :)

      Elimina